Agosto 12, 2018

Sempre più italiani acquistano casa a scopo di investimento

Cresce, anche se in misura contenuta, il numero di italiani che acquista casa a scopo di investimento. L’ultima analisi dell’ufficio studi del Gruppo Tecnocasa mostra che nel corso del 2018 il 18,2% delle compravendite di immobili residenziali è stata realizzata da un investitore. Un dato in aumento rispetto al 18% del 2017.

Il 31,6% degli investitori ha un’età compresa tra 45 e 54 anni, mentre il 22,6% tra i 35 e i 44 e il 21% tra i 55 e i 64. Il 76,4% degli investitori è rappresentato da coppie; il 23,6% è single (celibi, nubili, separati, divorziati e vedovi). I dati mostrano una leggera contrazione della percentuale di investitori single rispetto al 2017: dal 25% si è scesi all’attuale 23,6%.

Chi acquista per investimento rientra nella categoria degli imprenditori, dei liberi professionisti e degli impiegati, che insieme rappresentano il 79,4% del mercato. A seguire si trovano i pensionati con il 10,8%. Nel 2017 le percentuali si attestavano rispettivamente al 77,7% e al 12,2%.

La tipologia di immobile più richiesta da chi vuole mettere a reddito è il bilocale con il 35,1% delle preferenze, seguito dal trilocale (27,8%).

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Joe Devita

Joe Devita